Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2008

Boomerang che perdi... significato che trovi

Territorio pianeggiante, erba alta quanto basta per nascondere le cose...
Lancio con sicurezza il mio boomerag, guardo dove cade... e solo per un' attimo distolgo l'attenzione girandomi per parlare con una persona, re_direziono il mio sguardo verso il punto dove penso sia caduto ma..., guardando la morfologia del terreno uniforme, ...una strana sensazione mi pervade facendomi temere di aver perso il mio boomerg.
Essendo io stato distratto e consapevole di aver perso il miooggetto made in australia, procedo verso il mio presunto punto di riferimento con l'obiettivo di trovare l'oggetto lanciato.
Nel bel mentre della ricerca, durata circa un'ora, focalizzo i mie pensieri su tre parole chiavi "obiettivo" , "distrazione" e "punto di riferimento".
Il mio obiettivo personale era il boomerag ed il mio punto di riferimento era il presunto luogo dove era caduto e momentaneamente perso a causa della mia poca attenzione.
Un punto di riferiment…

Outlook express: errore sconosciuto 0x800C0133

Solita chiamata mattutina, con modi cordiali un cliente manifesta un problema con un'account di posta elettronica, mi dice espressamente che l'utente pippo@pluto.com ha un problema con outlook express con la visualizzazione del seguente errore:
"Errore sconosciuto. Account 'mail.pluto.com' Server 'mail.pluto.com', protocollo: POP3, Porta 110. Protezione (SSL); No, Numero di errore 0x800c0133".
Faccio una giro e su wikipedia nella seconda sezione dell'articolo dedicato ad outlook express c'è scritto, cito testualmente la fonte:
"Outlook Express organizza la posta in cartelle (posta in arrivo, posta inviata, etc), ogni cartella non può superare il limite dei 2GB. È facile per utenti che scambiano per lavoro messaggi con allegati raggiungere in tempi abbastanza brevi questo limite...."
Fonte: WikiPedia

Soluzione temporanea: in outlook express creare una nuova cartella, spostare tutto il contenuto di "posta in arrivo" nella nuova c…

Qualcosa è cambiato in me ed intorno a me!

Oggi non mi sento bene... qualcosa è cambiato, sento l'odore che qualcosa è cambiato.
Scavo dentro la mia mente è provo una sensazione strana, tempo scorre inesorabile e preannuncia qualcosa di nuovo... di inevitabile, ma la mia mente alimenta l'orgoglio facendomi sprofondare nell'ira con deviazioni di autocommiserazione.
Scavo dentro al mio cuore che saggiamente mi suggerisce di tamponare la mia mente inondandola di amore verso la persona che mi ha dato tanto nella vita, ma non è facile, ... ieri sera è stata dura, mi sto leccando le ferite ed il mio cuore sanguina..., ma il mio cuore è più saggio della mia mente... anche in momenti di difficoltà come questo, ne sono consapevole.
Quando un sentimento viene scalfito, usando una metafora, succede come quando il cuore viene ferito inizia a sanguinare e purtroppo non si può medicare o fasciare, allora provo ad ascoltarlo, ed il cuore mi sussurra come un'eroe di non preoccuparmi... guarirà...
Credo nelle emozioni posit…

Pesca: una giornata da ricordare...

Come detto in un mio precedente post, uno dei miei hobbies è la pesca trota torrente, ogni anno, di solito, partecipo alla giornata cosidetta di apertura che coincide con l'ultima domenica del mese di febbraio, ma questa volta ho saltato il "rito" e sono andato la domenica successiva.
Domenica 02 Marzo 2008, sveglia alle 04,00, ritrovo sotto casa di mio cognato Demiss alle 04,30. Team: io, Demiss e Daniele, direzione fiume Potenza. Arrivati sul posto alle ore 06,00 iniziamo la nostra "battuta" di pesca.
Gioranta soleggiata con folate di vento forte, pesca al tocco (con piombo ed amo).
Arrivati sul posto, palmo palmo risaliamo il fiume alla ricerca della nostra preda, ma nulla...
Fiume con poca acqua e limpidissima, appena ci affacciavamo per accingerci a lanciare il piombo in acqua... sotto si vedevano piccole trote che scappavano come lepri... :-(
Arrivati in un punto dove il fiume accennava una curva, ho buttato l'esca in corrente e con stupore sento tirare in…

I videogiochi...

Stamattina mi sono incappato in una frase che mi ha fatto riflettere... ed o deciso di prenderla in prestito e pubblicarla nel mio blog.

"I videogiochi non influenzano i bambini. Voglio dire, se pac-man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale scure, masticando pillole magiche e ascoltando musica elettronica ripetitiva"
(Kristian Wilson, Nintendo Inc, 1989.)

Forse...

Al voto... Al vuoto tutti alle urne...

Eccoci quà, sono tornato a scrivere in questo mio angolo dove esprimo pensieri e opinioni su quello che vediamo e stravevediamo ogni giorno. Cosa abbiamo in comune io e tu che mi leggi...? Molte cose, ad esempio ogni giorno veniamo bombardati entrambi da imput mediatici senza tregua.
Oggi voglio parlare di politica (arte di governare la società).
Ho il timore che non cambierà nulla dopo le prossime elezioni ed ho la senzazione che questi eventi (cadute di governi...) si ripeteranno, si ripeteranno perchè le regole che reggono il gioco della politica sono lontane anni luce dalla società moderna dove quasi tutto è possibile... L'arte di governare la società è rimasta antica, la politica è vecchia e zoppa e quel che è peggio non più saggia.
La nostra società è "dopata", vive d'illusiuoni televisive_radiofoniche_giornalistiche, viviamo tutti d'imput a senso unico dove la base è far uscire dalla corte quello che si decide all'interno dei palazzi di potere e che…