venerdì, dicembre 21, 2007

Auguri è Natale!



Siamo arrivati al Natale, ed ogni anno che passa il mio Natale ha un sapore diverso, più passano le mie primavere più si riduce l'animo di bambino che ho dentro e sono consapevolmente convinto che questo non è positivo.
Da bimbo, per quel poco che ricordo, questa festa era bellissima, aveva il suo sapore gradevole, i profumi del Natale erano diversi. Ho ancora in mente dei veri flashback sensoriali, se chiudo gl'occhi ricordo quando nell'ultimo giorno di scuola, rientrando a casa, sentivo quel dolce e candido odore di pulito di quando mia madre passava la cera in casa, ogni volta che mi capita di sentire quell'odore ho dei nostalgici tuffi nel cuore, di quando, con ammirazione e passione, insieme si preparava l'albero finto, ma pieno di buoni propositi e grandi prospettive.
Ora le cose sono cambiate, sono un padre meravigliosamente innamorato della propria famiglia, vivo dei momenti bellisimi ma il sapore del Natale è diverso da allora...

Auguri di Buon Natale!

mercoledì, novembre 21, 2007

ENEL: L'enegia che NON ti ascolta.



Enel: l'energia che NON ti ascolta e lo stato attraverso il garante gli tiene il moccolo.
Cari lettori del mio blog vi voglio manifestare un mio punto di vista.
Oggi ricevo la bolletta dell'ENEL, leggo... e meraviglia delle meraviglie: "non c'è ninete da pagare"...
Oh bene mi sono detto, dopo tutti questi aumenti probabilmente con le bollette passate sono andato a credito, a memoria con i vecchi contatori qualche volta mi è successo.
Poi, però leggendo attentamente la fattura mi accorgo della voce che testuale dice:
" Importo da addebitare sulla prossima bolletta..."
Ora da buon consumatore chiamo il numero verde e chiedo spiegazioni su come sia possibile che io debba posticipare un pagamento sulla prossima bolletta quando non ne vedo un logico e trasparente motivo, la signorina del call center mi risponde dicendomi che in primavera ENEL ha "spedito" comunicazioni dove si contemplava che a partire dal mese di luglio 2007 gli importi inferiori alla cifra di € 40,00 saranno messi e saldati nella fattura successiva.
Mi sembra una forzatura, un'imposizione, non sò voi ma a me fare le cose a forza mi fa girare le scatole....
Questo posticipato credito imposto è una forzatura che non voglio e penso non volete sottostare, quindi dobbiamo unirci e sollevare il problema al garante dell'enerigia elettrica, si pensate il garante dell'energia elettrica dovrebbe tutelare noi consumatori ed invece...
Parlando con l'ufficio reclami ENEL sono venuto a conoscenza che la responsabilità non è loro (ENEL) ma del garante che gli ha permesso di fare questa imposizione.
Essendo io nei confronti di ENEL sempre corretto e puntuale nei pagamenti, non ho avuto un centesimo di scuse per il black out dove sono stato senza corrente per ben due giorni, prendermi anche questa imposizione mi sembra esagerato, anche perchè se vigeva il libero mercato io per una cosa del genere avevo mandato disdetta e non stavo quì a rosicare arrabbiato, quando parlo di libero mercato però voglio intendere LIBERO e non finto libero mercato. Allo stato attuale delle cose la rete è ancora parte integrante di ENEL la quale subappalta ad operatori che si dissanguano per un paio di clienti fornendo servizi pessimi a causa di questa situazione di finto libero mercato.
La storia di Telecom e del suo wholesale si ripete, adesso e la volta di ENEL, BASTA PRIVILEGI alle grandi aziende "parastatali" bisogna tutelare chi paga... i consumatori.

Daniele T.

venerdì, ottobre 05, 2007

NEWS: ADSL A FONTESPINA!



Le notizie dicono che forse ci siamo...c'è una pianificazione in corso per l'attivazione dell'ADSL a fontespina con una data di attivazione 7 ottobre 2007 scritta come vedete nell'immagine e che si riferisce al sito Wholesale.telecozitalia.it.
Cari residenti della zona di fontespina siate pronti a richiedere l'attivazione per il vostro numero ma armatevi di pazienza, sicuramente per far fronte alle numerossisime richieste post attivazione, l'attesa sarà scontata.
Occhio vigile...

lunedì, settembre 17, 2007

Icona.



E sì... si tratta proprio di un'icona cari amici. Il 15 settembre ero a Lanciano per la festa del santo patrono e del miracolo ecauristico. Durante la mattinata giravo per il centro della città e tra la folla, quello che spiccava era lui, icona in giro per il "world wilde street", così ha tuonato quando mi sono avvicinato per chiedere che cosa facesse con quegli arnesi futuristici addosso. Quasi anestetizzato da quella sua travolgente affermazione gli chiesi se potevo fargli una foto da pubblicare nel mio blog, con una certa movenza cavalleresca mi diede il suo consenso. Incuriosito sempre più, con una serie di domande mi sono addentrato nella sua filosofia post moderna azzardo, futuristica idea di se stesso, continuando la sua presentazione con dettagli che spaziavano toccando il reale ed il virtuale in una semilogica surreale ma comunque affascinante , mi ha detto: "io sono un'icona che gira per le strade immortalando il reale trasformandolo in virtuale mimetizzato da cyberstreeters". Dovevo fargli un'intervista con la telecamera per darvi l'idea positiva della persona, ma putroppo avevo solo la mia digitale.
Sempre più incuriosito sono sceso nel personale chiedendo se era del posto, lui con una certa armonia nelle sue movenze in corredo alle sue parole mi ha risposto secco:"Lanciano è la mia palestra".
Abbigliamento: pc hp touch screen, penna (la vedete), un ipod shuffle vecchio modello appeso dietro lo zaino, un'ipod shuffle nuovo colorato clippato al suo guanto nella mano destra, una nikon sopra fissata da una serie di aste in alluminio a formare una L che partiva da dietro lo zianetto, giubbino smanicato da fotografo e poi gli occhialetti collegati al pc dove vedeva le immagini dello schermo del proprio computers.
Insomma, che dire... un personaggio, anzi...un'icona.

giovedì, agosto 30, 2007

Antonio Santori


Caro Antonio,
ho voglia di scrivere, cosa che sicuramente amavi fare.
Ho voglia scriverti e di dirti che ho conosciuto molto poco di te.
Ho voglia di dirti e di esprimerti il mio orgoglio di essere in qualche modo nella "rosa" della tua parentela e nel frattempo il mio rammarico per non avertelo detto personalmente.
Mi ricordo ancora un momento trascoro insieme dove, anche senza parlarci e guardaci, traspariva, con il senno del poi un momento di sofferenza non invasa da parte di entrambi. Forse già sapevi...
Amo pensare che ora incontrerai i tuoi cari e con loro ricorderai i tuoi trascorsi di felicità...
Il tempo laverà via il lacerante dolore di chi ti era a fianco, dei tuoi figli e di chi ti ha amato, ma le tue opere, le tue affermazioni, le tue gesta, solcheranno l'eterno infinito.
Grazie Antonio, un'abbraccio,

Daniele.

martedì, agosto 28, 2007

Un cavaliere senza armatura!


Durante le vacanze uno vorrebbe fare esperienze nuove ed il tempo non manca per provarne alcune.
Durante le mie ferie mi è capitato di imbattermi in una pista ovale ed una passeggiata a giortondo :-( con un cavallo, non me la sono persa.
Esperienza bella ma è durata molto poco! Chissà che un giorno non proverò di nuovo...

venerdì, agosto 24, 2007

Percezione della realtà.


L’uomo è un sistema chiuso, limitato e soggettivo. Non può capire tutto ma deve farsi un’idea e per farsela deve usare le informazioni in base alla propria esperienza e conoscenza. Non è un caso che si trova spesso a sbagliare. Quante volte abbiamo visto delle persone farsi un’idea di qualche altra persona che non coincideva con la realtà! Oppure, quante volte abbiamo capito male una situazione o un’azione fatta da qualcuno? Non a caso diciamo che “si arriva a conclusioni affrettate”.
Il pregiudizio, infatti, non è altro che un’idea creata con poche informazioni ma presa per vera e conclusa senza voler sentire o vedere più altro. Poi, ad alterare le nostre percezioni ci vuole davvero poco, basta essere stanchi, stressati o essere controllati da emozioni forti. Ad esempio, quando uno si arrabbia, non è oggettivo e si dice che “non ragiona”.
Quindi sbagliare è umano ma ci sono tre strade che possiamo prendere (sono generalizzate):
  1. Credere alle nostre percezioni e non voler sentire niente da nessuno.
  2. Credere solo alle percezioni di tutti gli altri.
  3. Tenerci pronti a cambiare non fidandoci ciecamente né delle nostre percezioni, né di quelle degli altri, ma cercando di ottenere più informazioni possibile (soprattutto da Dio).
Inutile dire quanto sia da evitare la prima perché ci impedisce di cambiare e migliorare. E’ caratterizzata da un forte orgoglio e presunzione. Finirà con l’interpretare tutto isolandosi dalla realtà per fidarsi solo di una propria immagine virtuale e distorta della realtà.
La seconda è l’eccesso opposto. Si pensa che tutti gli altri sanno meglio di noi e con conseguente scarsa fiducia in noi stessi, diamo ascolto a tutti e hanno sempre ragione gli altri. Con questa mentalità si cambia subito idea ogni volta che uno ci dice una cosa diversa ed è molto frustrante. Questa però non è umiltà ma è considerare tutti gli altri come delle “divinità” da ascoltare ciecamente.
La terza strada, invece, è una via di mezzo ed è quella che ci porterà più lontano. Diffidando dalle percezioni umane, ma rimanendo aperti e attenti è una via che ci porta a crescere e a migliorare. Ascolteremo quindi le correzioni che ci fanno gli altri, ma cercando di avere più informazioni da più fonti e persone prima di accettare o rifiutare. Chi percorre questa strada acquista una grande forza di volontà che però non ostacola il cambiamento (quindi non sviluppa la testardaggine).

giovedì, agosto 23, 2007

Povera Patria!


Immagine: www.battiato.it
Oggi sono tornato a lavoro, dentro la mia testa echeggiano le parole di una canzone scritta e cantata dal poeta Franco Battiato. Il testo si commenta da solo...

Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
sì che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare.
(Franco Battiato)

Bella canzone, molto attuale.

lunedì, luglio 23, 2007

Windows XP Errore 0x00000051




Errori così non li auguro a nessuno, ho provato tutte le strade possibili ma non c'è stato verso di far funzionare il pc compromesso.
Solita chiamata: "Non mi parte windows", mi reco dal cliente ed effettivamente il pc non partiva, non accennava nemmeno una bozza di BIOS, al chè con molta pazienza apro il "sarcofago" del pc in questione, controllo che a "bordo" sia tutto regolare ma si da subito mi rendo conto della gravità della cosa... Attraverso le porte della mia ostinazione e voglio tentare la via della pulizia manuale della RAM, in effetti era sporca, quindi pulisco i "dentini" di rame (io usa la gomma per cancellare), la rimetto nell'apposita canalina e voilà il bios riparte..., sino alla schermata dove si vede sornione il logo di windows con annesso progress rappresentato dai quadratini colorati che si spostano da sinistra verso destra,... tutto ok... Ma poi l'errore...
"Errore del registro di sistema" (vedi immagine), dentro di me si sentiva l'urlo disumano di chi è stufo di vedere certi comportamenti dei pc all'apparenza irrazionali.
Cari lettori per il ripristino le ho provate di tutte, nell'ordine:
Ultima conf. sicuramente funzionante (ma a voi vi ha mai funzionanto questa procedura?);
Mod. provvisoria;
Mod. provvisiria con supporto di rete;
Cd Windows "R" per il ripristino;
Cd Windows modalità installazione da zero.
L'unica cosa intentata è stata da cd Windows "f2" per il il ripristino "ASN", ma avevo un disco fisso nuovo l'ho montato ed il problema è stato risolto...
Per farla breve il disco fesso era rotto nel mio caso, quindi se non volete perdere tempo cambiate direttamente il disco fisso.
A buon intenditor poche parole.

mercoledì, giugno 27, 2007

Etichetta, droga ed uccide i bambini

Stamattina nel Blog di Beppe Grillo ho letto questa notizia. Sconcertante, drammatico.
Sinceramente non mi meraviglia pensare che le industrie farmaceutiche, per produrre profitto in tutti i casi passino sopra la vita di noi cittadini, ma quello che mi preoccupa e come questo possa avvenire senza che nessuno controlli. NON MI SENTO TUTELATO.
Il post inizia in maniera violenta: "Il vostro bambino è vivace? Non sta seduto a tavola e qualche volta disturba la maestra durante le lezioni? Non dorme?
E’, con tutta probabilità, un bambino iperattivo, malato di ADHD, Attention Deficit Hyperactive Disorder".
Il post prosegue e poi termina in modo piacevole: "Se vostro figlio è vivace è un bene, non un male. Non portatelo dal medico, dallo psicologo. Prendetelo per mano e uscite con lui, con lei, per una passeggiata. Abbracciatelo, abbracciatela, forte, con un bacio. Non deve guarire da nulla, vuole solo la vostra attenzione".
Ecco oggi noi "TUTTI" o quasi, siamo volti al profitto proprio come le case farmaceutiche, guardando agl'utili non prestiamo attenzione ai nostri figli e gli dedichiamo sempre meno tempo con tutte le conseguenze del caso che si potrebbero ripercuotere su di loro.

giovedì, maggio 31, 2007

'SEX CRIMES AND THE VATICAN'



Non riesco a capire...

Non riesco a capire perchè fà così scalpore il servizio della BBC.
Non riesco a capire perchè oggi fà notizia il prete (uomo) che commette l'atto orribile di pedofilia, quando i pedofili sono ovunque, magistrati, avvocati, dottori, professori e politici.
Non riesco a capire perchè c'è tanto odio in questo momento verso il clero ed i cristiani.
Dalle statistiche risulta che la maggior parte dei pedofili abbia una cultura medio alta, il 75% dei pedofili insomma, ha studiato, quindi non riesco a capire per quale motivo lo studio sia in qualche modo correlato alla pedofilia.
Queste notizie provano un senso di smarrimento, ma è anche un segno malvagio del destino. Questa senzazione di smarrimento nasce anche dal fatto che oggi siamo più propensi a raccontare il male invece di decantare ed eleogiare il bene.
Io non nascondo che secondo le ragioni logicamente umane la chiesa ha sbagliato a coprire il demonio in seno, ma questo secondo la logica terrena che è ben diversa dalla "logica" in cui e per cui noi cristiani siamo tenuti a credere... Lo Spirito Santo.
Lo Spirito Santo non ragiona secondo la nostra logica e noi per questo motivo non conosciamo il disegno di Dio.
Qualcuno disse... "Con Me o contro di Me", qui possiamo mettere solo in discussione se per voi Dio esiste e basta, punto.
Anche io ho provato un senso di smarrimento quando ho visto il servizio su youtube della BBC, la visione stessa ha provato a spezzare ed inclinare la mia fede che giornalmente cerco di alimentare con grandi difficoltà, perchè l'essere umano e fragile e facilmente corruttibile.
La via del male è molto più semplice e veloce, fare del Bene è più complicato e lungo da raggiungere.
Solo chi soffre veramente sà quanto è grande l'amore che la Madonna ha verso di Noi,
a pochi è dato di star bene e comprendere questo amore.
"Se solo riuscissimo ad immaginere l'amore che la Madonna ha verso di noi, piangeremmo di gioia..."
Se volete giudicare male la chiesa siete liberi di farlo, ma ricordate che tutto ha un pegno, l'anticristo è tra noi, lo vediamo tutti i giorni e la fine dei tempi non è molto lontana cari Noi umani.

Quale sarebbe la soluzione?
Promoviamo a fare le notizie al positivo, parliamo bene qualche volta, cercando di creare dei precedenti, dando l'esempio, questo perchè ci sono nel mondo preti e uomini che tutte le mattine si alzano e sono vicini alla malaria, all'AIDS e soffrono e qualche volta si sforzano ad essere felici insieme e vicini alla sofferenza e alla fame, ma questo non importa a nessuno queste cose sono lontane anni luce da noi, quello che importa a noi uomini sono le nostre paure e la purificazione delle nostre coscenze, che al primo atto di provenienza, là dove l'esempio ci dovrebbe essere dato, siamo pronti a puntare il dito indice e siamo pronti a giudicare male portando la notizia alla ribalta della cronaca, parlandone tra noi, noi persone fragili ed inclini a far del male, perchè non si fà male solo commettendo il fatto ma anche parlarne in modo semplicistico e facendo cronaca puritana.
Amo chiudere questo pezzetto di sfogo con una frase.

"Il modo in cui lo spirito è unito al corpo non può essere compreso dall'uomo, e tuttavia in questa unione consiste l'uomo." Sant'Agostino.

giovedì, maggio 24, 2007

I balzelli dei comuni...


"Alla prima notifica, se non ti trovo paga € 3,40, tanto stai lavorando e quindi devi pagare!"
Voglio raccontare questa storia...
In data 30/11/2006 mi è stato notificato un verbale "N. 001632/T/06 per eccesso di velocità.
Nel tratto della SS77 tra Civitanova Marche e Montecosaro Scalo vengo colto in fragranza di reato, la velocità consentita in quel tratto è di 110 Km/h, mettiamoci sopra un 5% come contemplato nel codice in materia di autovelox ed arriviamo a 115.5 Km/h, ma io purtroppo andavo più veloce, 119 Km/h. HO SBAGLIATO è devo pagare, sia ben chiaro!
Ora tornando al verbale notificato a casa, ho notato qualcosa di insolito, erano allegati 2 tagliandi per il pagamento, uno di € 43,60 e l'altro di € 47,00, ho dato una scorsa veloce al testo e non ritenendomi in dovere di riconoscere le spese successive alla prima notifica, come riportato non molto chiaramente nel testo, ho pagato il bollettino di € 43,60.
"Purtroppo" e fortunatamente non sono in grado di ritirare la posta alla prima notifica, perchè per motivi di LAVORO non sono a casa, ed aimè non ho nessuno a casa che mi ritiri la posta.
Ultimamente e per motivi di lavoro ero fuori, sono rientrato a casa il 20/05/2007, ho ritirato la posta, tra le tante c'era anche una lettera di "cortesia" da parte del comune di Montecosaro dove, come si evince dall'immagine sopra, mi viene richiesta la somma di € 3,40 perchè per farla breve come già detto io dovevo stare in casa il giorno della notifica, altrimenti avrei dovuto pagare le spese di notifica.
Sinceramente penso che questo sia un balzello non dovuto e fuori da ogni logica umana e di mercato, le cause che non possono generare questa TASSA sono molteplici, le elenco qualcuna...
- Non ho potuto ritirare la posta alla prima notifica perchè:
_ero a lavoro!
_ero a fare spesa per mangiare!
_in quel momento ero in bagno e non ho fatto in tempo a rispondere!
_stavo male ed non potevo rispondere!
_ero dal dottore per una visita medica!
_al postino mio vicino di casa non sono simpatico!
_il postino và in giro in motorino e con le cuffiette nelle orecchie e quindi, tra sole e musica, è talmente intontito che lascia dirttamente l'avviso senza suonare!... (Ho visto cose che voi umani...)
Insomma forse sono sceso nel banale, però vorrei trasmettervi quel senso di fastidio che una cosa del genere può generare ad un cittadino, che nel suo piccolo e sbagliando sia ben chiaro, ha comunque contribuito a comprare le matite del Comune in questione.
Questa è una tassa delle due P, poste e politica, moltiplichiamo i 3.40 € per tutte le molte non ritirate alla prima notifica, il risultato è un'ORGIA!

mercoledì, aprile 18, 2007

Vi presento Joe Black!



Bellissimo film... lo rivedrei ogni volta che lo trasmettono in TV.
Anche ieri sera infatti, mentre facevo zapping, mi sono imbattuto nel cinama che in qualche modo ogni volta mi trasmette certe emozioni. Ve lo racconto un pò, anche se penso che l'abbiate già visto... La regia è di Martin Brest, genere Fantasy Romantico, con la straordinaria interpretazione di Anthony Hopkins nei panni di William Parrish, un magnate dei mezzi di comunicazione, affiancato da un grande Brad Pitt il Joe Black, che intrpereta la morte arrivata ad avvertire William che la sua ora stava per giungere. La bella Claire Forlani, nella parte di Susan figlia di William ha una travolgente storia d'amore con Joe.
Arriva il giorno del compleanno del Magnate Parrish, la festa è bellissima. Susan balla con il padre, poi con Joe.
A un certo punto Joe e William si allontanano. Susan corre veloce verso di loro.
Un ragazzo le viene incontro: è il Joe che lei aveva conosciuto al caffè.

Alcune frasi estrapolate dal film...
* Pensa solo a millenni moltiplicati per secoli connessi dal tempo senza fine; io esisto da allora... (Joe Black)
* Che c'è di male a prendersi cura di una donna? lei si prende cura di te... (Joe Black)

Un cinema da vedere...

giovedì, marzo 29, 2007

ADSL A FONTESPINA, FONDI IN BILANCIO.

Bene bene devo ritrattare il mio vecchio post (sotto), ma lasciamolo comunque in memoria, serve quantomeno a tenere alta la pressione sulle promesse del nostro amato comune.
Lunedì 26 Marzo è magicamente riapparsa la notizia nel sito del comune di Civitanova Marche dove viene riconfermato l'argomento ADSL quartiere Fontespina, cito: "Il Comune spenderà sessantamila euro per dotare il quartiere di Fontespina del servizio per l’adsl. La spesa, fa sapere l’assessore ai Servizi informatici, Sergio Marzetti, è stata inserita nel bilancio di previsione per il 2007. “L’entità della somma – spiega – non ci ha infatti consentito di attingere ai residui ma ha imposto la procedura di finanziamento ordinaria”".... Leggi tutto.
Era logico il contrattempo ma lasciamoli lavorare, con un'occhio sempre vigile.

martedì, marzo 13, 2007

CARS: la collezione.



Collezione straordinaria, più per il babbo che per il figlio, infatti prima che le distrugga in qualche modo le ho fotografate per fermare il ricordo...
Belle vero?

lunedì, marzo 05, 2007

ADSL, un miraggio durato tre mesi!

Ebbene siamo alle solite, promesse al momento non mantenute.
Il 14 dicembre 2006 notizia apparsa nel sito del comune riportava: "Tecnici e informatici del Comune di Civitanova hanno effettuato questa mattina un sopralluogo nella zona di Fontespina per verificare la possibilità di estendere al quartiere il servizio di collegamento dati a banda larga, presupposto indispensabile per l’attivazione dell’adsl... a marzo avremo l'adsl..." l'articolo postato è stato opportunamente cancellato dal sito.
Oramai tutto è lecito, oramai la parola promessa non conta nulla, tanto c'è sempre una scusa...
Per la felicità dei cittadini del luogo che attendono da tempo una soluzione a banda larga, spero nel contrattempo momentaneo e mi auguro che in futuro nel sito di un comune serio come quello di Civitanova Marche non mettano notizie solo per riempire spazi, ci sono i giornali che svolgono questo lavoro.

lunedì, febbraio 26, 2007

Tutti a pesca!

Sin da piccolo sono stato appassionato di pesca, insieme a mio padre passavo meravigliose giornate al mare o sui laghi, poi con gli anni la passione si è trasformata in piccoli momenti da dedicare a questo hobby.
Ma come tutti gli anni non mi lascio mai sfuggire l'apertura della stagione di pesca alla trota nei torrenti, infatti ieri domenica 25 febbraio, insieme ad un gruppo di amici con la stessa passione, ci siamo recati sul fiume potenza e nello specifico nel tratto tra le piccole cittadine di Casteraimondo e San Severino Marche.
Giornata mite a tratti soleggiata, per quanto mi rigurda le catture non sono state molte, sono riuscito a beccarne solo una, la trota era una fario e misurava circa 30 cm, poi nel pomeriggio abbiamo fatto un'altro tratto, ci siamo spostati a Fiuminata, lì ne ho catturate altre quattro ma tutte sotto misura consentita e le ho rimesse in acqua.
Spendida giornata, all'insegna di una sana passeggiata lungo le rive di un fiume circondato da una splendidata natura fatta di verde e montagne, cercando posti adatti per beccare una bella trota...

mercoledì, febbraio 21, 2007

"Il Marchese del Grillo"

"Io sò io..."

Passaggio saliente tratto dal famoso film "Il marchese del Grillo" con il grande Alberto Sordi.
Non vi sembra la metafora attuale del nostro presidente del consiglio che si accinge ad entrare nell'auto blu?
Meditate gente meditate...

venerdì, febbraio 16, 2007

Alfredo Sorichetti



Posto il video di un'artista che conosco e stimo, non voglio dire niente ma guardatelo quando dirige.
Per maggiori dettagli: www.alfredosorichetti.it
Buona visione.

lunedì, febbraio 12, 2007

Il gatto e il guardone...



Mi sono sentito un pò guardone quando ho visto il clip filmato da mio Padre in villeggiatura l'estate di due anni fà.
Coccole a iosa, le immagini si commentano da sole...

martedì, gennaio 23, 2007



















Immagine presa da: http://www.beppegrillo.it/2007/01/gli_amministrat.html

"I sindaci, gli assessori, i presidenti di Regione e di Provincia ci stanno uccidendo. Lo fanno non facendo nulla. Noi moriamo. E loro pensano ai parcheggi...."
Tuona così stamattina il blog più visitato d'Italia www.beppegrillo.it argomento che mi riguarda in quanto cittadino di Civitanova Marche, comune che negl'ultimi tempi si è adeguato "non facendo nulla" per questa moda inquinante che si stà diffondendo e sembra "piacere" a tutti i comuni d'Italia.
Ho notato anche un piccolo dirottamento da parte dei quotidiani locali verso argomenti attuali come la droga, che ci toccano i maniera diretta o indiretta ma che distolgono l'attenzione del cittadino, è inutile che "risolviamo" il problema di un tossico se lo stesso poi guarito fà una vasca in corso Umberto I° e respira l'aria tossica da PM10, la vittima ci ricade...
Meditate gente meditate...