Passa ai contenuti principali

ENEL: L'enegia che NON ti ascolta.



Enel: l'energia che NON ti ascolta e lo stato attraverso il garante gli tiene il moccolo.
Cari lettori del mio blog vi voglio manifestare un mio punto di vista.
Oggi ricevo la bolletta dell'ENEL, leggo... e meraviglia delle meraviglie: "non c'è ninete da pagare"...
Oh bene mi sono detto, dopo tutti questi aumenti probabilmente con le bollette passate sono andato a credito, a memoria con i vecchi contatori qualche volta mi è successo.
Poi, però leggendo attentamente la fattura mi accorgo della voce che testuale dice:
" Importo da addebitare sulla prossima bolletta..."
Ora da buon consumatore chiamo il numero verde e chiedo spiegazioni su come sia possibile che io debba posticipare un pagamento sulla prossima bolletta quando non ne vedo un logico e trasparente motivo, la signorina del call center mi risponde dicendomi che in primavera ENEL ha "spedito" comunicazioni dove si contemplava che a partire dal mese di luglio 2007 gli importi inferiori alla cifra di € 40,00 saranno messi e saldati nella fattura successiva.
Mi sembra una forzatura, un'imposizione, non sò voi ma a me fare le cose a forza mi fa girare le scatole....
Questo posticipato credito imposto è una forzatura che non voglio e penso non volete sottostare, quindi dobbiamo unirci e sollevare il problema al garante dell'enerigia elettrica, si pensate il garante dell'energia elettrica dovrebbe tutelare noi consumatori ed invece...
Parlando con l'ufficio reclami ENEL sono venuto a conoscenza che la responsabilità non è loro (ENEL) ma del garante che gli ha permesso di fare questa imposizione.
Essendo io nei confronti di ENEL sempre corretto e puntuale nei pagamenti, non ho avuto un centesimo di scuse per il black out dove sono stato senza corrente per ben due giorni, prendermi anche questa imposizione mi sembra esagerato, anche perchè se vigeva il libero mercato io per una cosa del genere avevo mandato disdetta e non stavo quì a rosicare arrabbiato, quando parlo di libero mercato però voglio intendere LIBERO e non finto libero mercato. Allo stato attuale delle cose la rete è ancora parte integrante di ENEL la quale subappalta ad operatori che si dissanguano per un paio di clienti fornendo servizi pessimi a causa di questa situazione di finto libero mercato.
La storia di Telecom e del suo wholesale si ripete, adesso e la volta di ENEL, BASTA PRIVILEGI alle grandi aziende "parastatali" bisogna tutelare chi paga... i consumatori.

Daniele T.

Commenti

Post popolari in questo blog

Outlook express: errore sconosciuto 0x800C0133

Solita chiamata mattutina, con modi cordiali un cliente manifesta un problema con un'account di posta elettronica, mi dice espressamente che l'utente pippo@pluto.com ha un problema con outlook express con la visualizzazione del seguente errore:
"Errore sconosciuto. Account 'mail.pluto.com' Server 'mail.pluto.com', protocollo: POP3, Porta 110. Protezione (SSL); No, Numero di errore 0x800c0133".
Faccio una giro e su wikipedia nella seconda sezione dell'articolo dedicato ad outlook express c'è scritto, cito testualmente la fonte:
"Outlook Express organizza la posta in cartelle (posta in arrivo, posta inviata, etc), ogni cartella non può superare il limite dei 2GB. È facile per utenti che scambiano per lavoro messaggi con allegati raggiungere in tempi abbastanza brevi questo limite...."
Fonte: WikiPedia

Soluzione temporanea: in outlook express creare una nuova cartella, spostare tutto il contenuto di "posta in arrivo" nella nuova c…

Android: segno di sblocco

Oggi ho avuto uno duro scontro con un samsung galaxy s plus bloccato, nel senso che il possessore aveva dimenticato la combinazione numerica di sblocco (non della sim) ma del telefono.
Con molta calma e pazienza inizio a "surfare" in google alla ricerca di una soluzione veloce, cercando mi vengono proposti risultati/pagine dove sono presenti procedure per fare l'hard reset del telefono, ma seguendole alcune mi trovo ad una schermata dello smartphone dove trovo scritto:
"Ramdump mode/cause:force upload".   Una volta visualizzato visualizzata la scritta "Ramdump mode/cause:force upload" nel telefono,  non posso fare nulla e sopratutto per spegnerlo devo togliere via le pile dal telefono.
Allora affino la ricerca con l'errore di cui sopra "RUMDUMP ecc..." solo dopo poche decine di risultati riesco a trovare la procedura giusta, ovvio che sono consapevole che una volta intrapresa la strada del hard reset il telefono sarà come nuovo, quindi…

Il Faro

Fin da piccolo sono stato affascinato dalla maestosa e silente natura del “signore delle tempeste”. 

Ho dei bellissimi ricordi perchè ero un nipote fortunato, molto fortunato perchè avevo mio Nonno, Leo Serluca, che ha sacrificato, con amore ed onore, la propria esistenza per controllare che “ l’occhio” restasse sempre acceso a illuminare chi era in balia della tempesta.
Il faro è un simbolo pieno di significati, al faro non importa se infuria il vento. Così alto, sicuro, possente, sfida le forze della natura nel buio della notte e brilla in tutte le direzioni  per segnalare un porto sicuro.

Metaforicamente come l’elemento dell’acqua rappresenta le emozioni, il faro è il simbolo della forza spirituale che ci soccorre quando siamo in preda al delirio degli abissi. Forza pura, vera, incalzante. Quella che ti fa rialzare quando sei allo stremo. Che ti ricorda chi sei e il tuo scopo nella vita.

Tuttavia, quando sorge il Sole, il faro sa che è  tempo di spegnersi. E così, quieta…